ISERNIA- Per il suo debutto il neo allenatore Ottavio Palladini è chiamato alla scomoda trasferta di Isernia dove schiera Bonvissuto dal primo minuto insieme a Palumbo e Titone lsciando fuori il capitano Marco Pezzotti.

Formazioni

 Isernia: Maggi, Mancino, Simonetti, Ruggieri, Pepe, Mingione(’76 Cantoro), Manzo, Scimò(’71 Tuccia), Panico, Fontana(’54 Saltarin). A Disp.: Del Rossi, Cirillo, Tuccia, Pascarella, Capezzuto, Saltarin, Rega, Cantoro, Mascolo. All.: Pierluigi De Bellis.

Sambenedettese: Pegorin, Tagliaferri, Montesi, Barone, Salvatori, Conson, Titone(’76 Pezzotti), Sabatino, Bonvissuto(’69 Prandelli), Palumbo(’81 Casavecchia), Trofo. A Disp.: Reali, Casavecchia, Pezzotti, Flavioni, Prandelli, Mattia, Gori, Perna, Mapelli. All.: Ottavio Palladini.

Note: Marcatori:’38 Barone su rig., ’50 Titone su rig. Ammoniti: ’49 Maggi, ’60 Bonvissuto,’66 Montesi, ’75 Mingione, Espulsi: ’37 Ruggieri, ’88 Saltarin Angoli:5-4

Arbitro: Andrea Tursi di Valdarno(Prencipe/Scacchi)

LA DIRETTA:

‘8 Prima occasione per la Samb! Salvatori schiaccia di testa dopo un calcio d’angolo ma Maggi fa un miracolo salvando sulla linea!

’14 Partita molto tattica e bloccata a centrocampo, l’Isernia per ora sembra non voler fare la gara.

’17 Bello scambio tra Titone e Bonvissuto che va al cross deviato in angolo però.

’22 Panico prova una serie di dribbling al limite dell’area rossoblu ma Barone lo disarciona rubando il pallone, il numero dieci rimane a terra ma per il direttore di gara è tutto regolare.

’23 Bella palla al centro dell’area di rigore di Montesi ma Bonvissuto si fa anticipare da Ruggieri.

’24 Barone prova a beffare Maggio con quello che nelle intenzioni doveva essere un pallonetto da 35 metri ma che in realtà si rivela un passaggio all’estremo difensore molisano.

’26 Sabatino butta giù Manzo al limite dell’area di rigore, punizione pericolosa per i biancoazzurri.

’27 Dalla punizione scaturisce un bel tiro di Panico che deviato finisce di pochissimo alla destra di Pegorin.

’35 Tagliaferri sembra buttare giù Mingione appena entrato in area ma di nuovo il direttore di gara lascia correre comandando il rinvio dal fondo per Pegorin.

’37 Titone si invola e a tu per tu con Maggi Ruggieri lo stende da dietro. Rosso e massima punizione per i rossoblu!

’38 Barone è una sentenza e fa 1 a 0 dal dischetto!

’43 Mancino atterra Palumbo al limite del vertice sinistro dell’area di rigore, per Tursi è tutto regolare.

’44 De Bellis, tecnico dell’Isernia viene invitato ad accomodarsi fuori dal direttore di gara, dopo alcune proteste rivolte all’abitro.

‘4+2 Tursi dice basta e decreta la fine delle ostilità per questo primo tempo.

’46 Tutto pronto per la ripresa delle ostilità.

’49 Palumbo taglia in area di rigore e Maggi lo stende, giallo per il numero uno molisano e ancora rigore per i rossoblu!

’50 Titone si presenta dagli 11 metri e non sbaglia infilando il pallone sotto al sette alla destra di Maggi! 2 a 0 Samb!

’55 Punizione da 30 metri per l’Isernaia dopo un fallo di Titone, la battuta di Panico finisce clamorosamente sulla traversa a Pegorin battuto.

’58 Titone si libera alla grande di Santoro e si presenta sul fondo dove prova un improbabile scavino che finisce innocuo tra le braccia di Maggi.

’60 Giallo per Bonvissuto per fallo in ripiegamento difensivo.

’61 Tagliaferri atterra Panico e anche se il fallo sembrava dentro Tursi fischia punizione dal limite per l’Isernia.

’62 Ancora Panico ci prova da posizione più defilata stavolta ma Titone respinge in barriera.

’65 Gran tiro di Manzo di sinistro da 30 metri e Pegorin mette in angolo con una gran risposta!

’69 Prandelli prende il posto di Bonvissuto nella Samb.

’71 Tuccia per Scimò nell’Isernia.

’75 Giallo per Mingione che saltando colpisce Barone in testa, il numero 4 rossoblu rimane qualche istante a terra.

’76 Pezzotti prende il posto di Mario Titone nella Sambenedettese mentre Mingione lascia il posto a Cantoro nei biancoazzurri.

’78 Il neo entrato Cantoro impegna Pegorin in na gran parata con un tiro da posizione davvero ravvicinata. Grande Occasione ancora per i molisani per riaprire la gara.

’78 Ora l’Isernia, nettamente più pericoloso nonostante l’inferiorità numerica, sembra crederci mentre la Samb subisce gli avversari in questo secondo tempo.

’80 Cantoro batte una punizione dal limite, l’ennesima concessa dagli uomini di Palladini, ma è Trofo stavolta a respingere uscendo dalla barriera.

’81 Casavecchia va ora a rimpolpare il pacchetto arretrato prendendo il posto di un affaticato Luigi Palumbo.

’88 Isernia in 9 uomini, rosso diretto a Saltarin per un brutto fallo su Emanuele Trofo commesso sull’out di destra di centrocampo.

’90+4 Tursi dice basta dopo 4 minuti di recupero. La Samb vince a Isernia e si conferma, anche con la nuova gestione, una squadra efficace in trasferta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.532 volte, 1 oggi)