Articolo di Tiziana Ovelli

ROMA – Si è conclusa da pochi giorni l’importante kermesse romana “Roma Fashion Week 2015” dedicata alle nuove proposte in ambito moda. Le Marche si sono rese protagoniste con due stilisti di San Benedetto del Tronto: Massimiliano Giangrossi e Lara Compagnoni.

Dalle prestigiose passerelle del circuito di AltaRoma a quelle del Centro russo di scienze e cultura per l’edizione 2015 di “Roma Fashion Week”, l’impegno e il costante lavoro sartoriale hanno portato lo stilista Massimiliano Giangrossi agli onori delle cronache glamour e il suo atelier un cofanetto di moda made in Italy.

Creatività calibrata per i capi proposti in questo evento con outfits eleganti dalle note vintage su silhoutte minimali. Un revival del nude look, tornato prepotentemente per la stagione autunno/inverno 2015/2016 ed estremamente gradito dalle star, negli abiti da sera lunghi, importanti, di pizzo, con accostamenti di colori che riflettono l’estro dello stilista.

E la sposa, suo fiore all’occhiello, in declinazioni sempre molto curate nel taglio e nella scelta delle stoffe.

Per la categoria stilisti emergenti, ritroviamo un volto già conosciuto nella serata “Moda sotto le Stelle” di Ascoli Piceno, Lara Compagnoni. Una femminilità espressa con tagli sartoriali freschi e in linea con le proposte moda più attuali.

Direttore artistico della manifestazione Guenkina Tatiana, impegnata da anni nella promozione di nuove realtà del mondo della moda. Roma Fashion Week rappresenta un’occasione di incontro tra diversi modi di interpretare l’abito, portando a confronto stilisti italiani e russi sotto il vigile giudizio di una giuria tecnica formata da rappresentanti di accademie di moda, riviste del settore e la Casa di moda Pierre Cardin di Parigi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 421 volte, 1 oggi)