TERAMO – Quando gli agenti l’hanno fermato, aveva da poco approvvigionato un cospicuo quantitativo di sostanza stupefacente da rivendere ai tossicodipendenti. Per questo, nella serata del 16 ottobre, i poliziotti di Teramo hanno tratto in arresto G. A., 40enne albanese regolarmente soggiornante in Italia e dimorante a San Nicolò a Tordino.

A seguito di una perquisizione effettuata all’interno del suo appartamento (dopo varie indagini) sono stati rinvenuti circa 200 grammi di cocaina occultati in un profilato di ferro della veranda di casa, debitamente chiuso con un tappo di plastica e alcuni contenitori di plastica. Lo stupefacente era già suddiviso in 18 involucri pronti per lo spaccio. Trovato dagli agenti anche un bilancino di precisione e sostanza da taglio del tipo “Mannite” per circa 105 grammi.

Il 40enne è stato tratto in arresto ed è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 974 volte, 1 oggi)