SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La cerimonia inaugurale della riqualificata scuola dell’infanzia di via Mattei in zona Ragnola si terrà lunedì 12 ottobre alle ore 10. Dopo il taglio del nastro, gli studenti della classe ad indirizzo orchestrale della scuola “Cappella” dell’ISC Sud diretti dal m. Fabrizio Urbanelli eseguiranno l’Inno d’Italia. Seguirà la benedizione del Vescovo Carlo Bresciani e l’esecuzione di brani sempre da parte degli studenti della “Cappella”. La cerimonia proseguirà con i saluti del dirigente Ado Evangelisti e del sindaco Giovanni Gaspari e con un piccolo saggio musicale da parte dei bambini della scuola.

Durante l’intervento, svoltosi tra febbraio ed agosto 2015, la scuola è stata oggetto di diversi interventi per il miglioramento sismico e dell’efficienza energetica. Nello specifico, l’edificio è stato ampliato ricavando una nuova cucina con servizi e un refettorio, una nuova aula e volumi tecnici per una centrale termica e antincendio. Sono stati adeguati gli impianti tecnologici esistenti, rifatti gli impianti elettrici e i controsoffitti, sostituiti i pavimenti e i rivestimenti, più altri adeguamenti igienico – funzionali.

Ora la scuola risulta composta da 11 aule a cui si aggiungono un’area polifunzionale centrale, un laboratorio con lavagna multimediale, un refettorio, una cucina. Nuovi anche gli spogliatoi della palestra con relativi servizi.

La CPL Concordia, l’azienda che ha in appalto il servizio di manutenzione delle scuole e di efficientamento energetico degli edifici comunali, si è occupata della sostituzione dei serramenti esterni, dell’adeguamento igienico sanitario e dell’impianto antincendio, della realizzazione di un cappotto termico. La ditta Beani Annibale srl di Comunanza, che si è aggiudicata la relativa gara, si è occupata invece delle opere di miglioramento sismico, dell’ampliamento della cucina, della realizzazione di una nuova aula, della ristrutturazione degli spogliatoi della palestra oltre a lavori di sostituzione della pavimentazione interna.

Il costo complessivo dei lavori è stato di 580 mila euro, di cui 250 mila euro finanziati dalla Regione Marche con i fondi della Legge Regionale n. 20/2010, 160 mila euro a carico della ditta CPL Concordia nell’ambito del citato contratto di gestione degli impianti tecnologici degli edifici comunali e 170 mila euro di cofinanziamento provenienti dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 392 volte, 1 oggi)