MONTEGRANARO – Al termine dell’incontro di basket “Poderosa Basket  Montegranaro – Rieti” valevole quale gara dei play off di serie B disputatosi il 17 maggio presso quel Palasport, otto giovani del luogo di cui sette minorenni si erano resi protagonisti di una brutale aggressione dei confronti di un tifoso ospite causandogli la frattura del femore.

Identificati grazie alle indagini condotte dai carabinieri di Montegranaro in collaborazione con la Polizia  Scientifica del Commissariato Fermo e denunciati presso le competenti Procure della Repubblica di Fermo ed Ancona per lesioni, sono stati raggiunti dai provvedimenti Daspo emessi dal Questore delle Province di Ascoli e Fermo con divieto di accedere per tre anni presso tutti gli impianti sportivi del territorio nazionale durante qualsiasi incontro di pallacanestro e di calcio.

A seguito di tale misura di prevenzione per quattro minorenni facenti parte del gruppo è stata pertanto preclusa anche la possibilità di partecipare agli allenamenti e alle partite della Veregrense Calcio, società sportiva di Montegranaro, in cui militano come calciatori. Al fine di permettere ai giovani in questione di continuare lo svolgimento dell’attività calcistica e non privarli dell’opportunità di essere educati nei valori dello sport, il Questore (accogliendo la richiesta formulata dai genitori e dal Presidente della medesima Scuola Calcio) ha autorizzato gli stessi minori ad allenarsi e partecipare agli incontri di calcio della compagine veregrense limitatamente al campionato allievi provinciale 2015/2016. Il divieto permarrà pertanto per tutte le restanti manifestazioni sportive.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 790 volte, 1 oggi)