MONTEPRANDONE – Serata, quella del 7 ottobre, di ordinaria follia a Monteprandone. Un 50enne ha cominciato a dare in escandescenza all’interno di un bar del paese, danneggiando anche all’esterno l’autovettura del titolare, “colpevole” di non servirgli da bere. Il proprietario del locale ha allertato i carabinieri locali. I militari si sono recati nell’abitazione del 50enne.

L’uomo ha lanciato dalla finestra un mattone rischiando di colpire il comandante della stazione di Monteprandone. I carabinieri sono penetrati nella casa e il 50enne, non pago, ha aizzato contro di loro un pitbull.

Con fatica alla fine l’uomo è stato immobilizzato e arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale ed è stato condotto nel carcere di Marino del Tronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.879 volte, 1 oggi)