SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Ceriscioli persevera nel fare il Ponzio Pilato, rinuncia a utilizzare i poteri che la legge assegna al Presidente della Regione, non trova neppure il tempo, forse il coraggio, di rispondere al sindaco di San Benedetto ed alla nostra Associazione per assumere dignitosamente le proprie responsabilità personali con il rigetto della nostra istanza di revisione del Via Regionale”.

E’ durissimo l’attacco di Ambiente e Salute nel Piceno a proposito della questione dello stoccaggio del gas. A Ceriscioli viene contestato un comportamento passivo, visto che sul tema avrebbe lasciato la parola ai rappresentanti tecnici della Regione.

“Ci chiediamo a cosa sia servito eleggerlo e perché dobbiamo pagarlo profumatamente con i nostri soldi se poi abdica alle funzioni che spettano a lui e lui soltanto, lasciando le proprie decisioni al Ministero”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 279 volte, 1 oggi)