GROTTAMMARE – Attraverso il suo capogruppo consiliare Sandro Mariani “Grottammare Futura” si lamenta per i lavori in corso all’imbocco del Paese Alto di Grottammare tanto che “nelle ultime settimane per ben due volte l’ambulanza si è dovuta fermare e gli ammalati sono stati raggiunti su una lettiga spinta a mano dagli infermieri mentre l’ambulanza è rimasta ferma nel parcheggio”.

Circa il ritrovamento di reperti storici, Mariani scrive: “Non è stata una scoperta archeologica, poiché si sapeva dell’esistenza di Porta Maggiore e si poteva procedere come cantiere su metà dell’area, lasciando libera una corsia carrabile per le emergenze e il carico e scarico merci delle attività di ristoro. Così non è stato e i residenti ne pagano le conseguenze”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 434 volte, 1 oggi)