SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un viaggio tra i vari brodetti marchigiani, con un occhio di riguardo alla tradizione marinara sambenedettese. E’ andata in onda martedì sera la quinta puntata della terza stagione di “Unti e Bisunti”, programma di DMax condotto da Chef Rubio.

“A San Benedetto la tradizione ha i suoi capisaldi nel pesce”, è stata la presentazione di Rubio. “Non è difficile immaginarlo visto che la città è bagnata dall’Adriatico, uno dei mari più pescosi”.

Accolto dai pescatori del porto, l’ex rugbista è rimasto incuriosito dal polpo secco masticato dai marinai come fosse una liquirizia: “Ha un sapore super intenso – ha detto una volta assaggiato – è quasi fastidioso, ma buonissimo”. Immediata la replica: “La roba buona prima viene mangiata dai pescatori. Le primizie ce le teniamo noi”.

Successivamente, lo chef si è trasferito ad Ascoli, “la capitale della frittura”. Qui ha cucinato l’oliva all’ascolana, sfidando e battendo regina delle Olive, Sunny.

La puntata ha totalizzato l’1,5% di share (salito al 3,2% di share sul target di riferimento uomini 20-49 anni), entrando durante la diretta nella top-ten delle tendenze Twitter. Clicca QUI per rivedere l’episodio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.489 volte, 1 oggi)