MASSIGNANO – Un patrimonio da non perdere. Dalla scorsa settimana sono iniziati i lavori per la messa in sicurezza dell’ottocentesco Palazzo Santini che sorge nella centrale Via Cavour di Massignano. L’intervento, finanziato da un contributo straordinario di 15 mila euro erogato dalla Regione Marche, prevede la sistemazione di grondaie, cornicioni, infissi e soprattutto del tetto, sfondato dalle nevicate del 2012, impedendo il crescente degrado della struttura, che negli ultimi anni ha subito ingenti danni dovuti alle infiltrazioni dell’acqua.

A tal proposito il Sindaco Massimo Romani dichiara: “Ci siamo impegnati sin dal nostro insediamento al difficile reperimento dei fondi per la ristrutturazione anche parziale del palazzo. Abbiamo partecipato a diversi bandi, purtroppo senza esito. Questo contributo regionale ci ha permesso di frenare il forte deperimento della struttura, evitando la chiusura di una delle vie principali del paese. La completa ristrutturazione di Palazzo Santini consentirebbe non solo il recupero di un bene di interesse storico e culturale, ma permetterebbe a tutta la comunità di usufruire di uno spazio, di cui il paese è sprovvisto, da utilizzare per le attività sociali e culturali”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 327 volte, 1 oggi)