LIDO TRE ARCHI – Blitz della Polizia di Fermo in collaborazione con il Reparto Prevenzione Crimine di Pescara. A Lido Tre Archi, nel Fermano, un’operazione ha portato alla denuncia in stato di libertà di tre giovani incensurati ritenuti responsabili di possesso di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

I tre sono stati intercettati, alle 16 del 17 settembre, a bordo dell’autovettura di M. P. (fermano classe 1994) e hanno tentato di dileguarsi alla vista della Volante della Polizia. Poco prima che la vettura fosse fermata, il passeggero accanto al guidatore , S. N. (fermano classe 1994) ha gettato dal finestrino uno zaino che poi, recuperato, è risultato contenere circa 100 grammi di marijuana e altra sostanza negativa ai reagenti narcotest (ma presumibilmente utilizzabile per il confezionamento di dosi) che secondo le dichiarazioni fornite nell’immediatezza dai ragazzi era di proprietà di C.R. (fermano classe 1994), il terzo occupante dell’autovettura.

La sostanza è stata quindi sottoposta a sequestro ed i tre denunciati. Le successive perquisizioni domiciliari hanno comunque dato esito negativo. Sono in corso accertamenti finalizzati a risalire alla provenienza dello stupefacente.

Altre pattuglie, invece, hanno proceduto nei consueti controlli antiprostituzione nei comuni di Fermo e Porto Sant’Elpidio. Sono state denunciate tre prostitute per violazione del decreto di rimpatrio del Questore di Ascoli Piceno ed elevate cinque contravvenzioni per violazione del regolamento comunale di Porto Sant’Elpidio riguardo al contrasto della prostituzione su strada.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.025 volte, 1 oggi)