GROTTAMMARE – Lunedì 14 settembre è stato aperto il cantiere per i lavori di riqualificazione del largo antistante via Palmaroli. Quest’opera, la cui priorità è emersa dalle assemblee con i residenti del paese alto, doterà il vecchio incasato di un nuovo e più scenografico ingresso.

L’opera prevede la sostituzione dell’asfalto attualmente presente, poco consono al contesto, con una pavimentazione in acciottolato capace di integrarsi con i materiali esistenti nelle vie limitrofe. Titolare dell’affidamento dei lavori è il Consorzio Produzione Lavoro Artigiano di Senigallia che si è aggiudicato la gara per un importo di 49.573,99 euro oltre Iva e che ha incaricato come ditta esecutrice la consorziata Tecno Service di Macerata. Il quadro economico complessivo dell’intervento ammonta a 90 mila euro, comprensivo di lavori in economia e spese tecniche.

La durata prevista dei lavori è di 30 giorni. In questo breve lasso di tempo la presenza del cantiere comporterà una modifica della viabilità del vecchio incasato. Non essendo più possibile accedere in Piazza Peretti i mezzi dei residenti e quelli per il carico e scarico di merci dovranno sostare esclusivamente all’interno del parcheggio pubblico. Sarà comunque garantito l’accesso pedonale.

I lavori prevedono inoltre lo spostamento in corrispondenza dell’ingresso del vecchio ospedale del dissuasore elettronico attualmente posizionato all’inizio di via S. Giovanni. Poiché sarà necessario aggiornare i telecomandi esistenti al nuovo sistema, che verrà messo in funzione al termine dei lavori, i residenti dovranno riconsegnare entro la fine del mese di settembre il telecomando, attualmente in loro possesso, presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Grottammare.

“Si è rivelata saggia la scelta di rinviare l’apertura del cantiere alla fine della stagione estiva – dichiarano il sindaco Enrico Piergallini e il vice sindaco Alessandro Rocchi – Sicuramente le opere della piazza avrebbero creato qualche problema per la fruizione del vecchio incasato che, in questa stagione eccezionale, è stato visitato da migliaia di turisti. Il cantiere sarà breve ma comunque potrà creare qualche piccolo disagio ai residenti e agli operatori economici. Chiediamo loro un po’ di comprensione in vista del fatto che prima dell’inverno l’accesso al nostro gioiello più prezioso avrà un nuovo sipario che lo renderà ancora più unico e indimenticabile”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 582 volte, 1 oggi)