ASCOLI PICENO – Riportiamo e pubblichiamo un comunicato, giunto in redazione, da parte della Questura di Ascoli Piceno:

“La Polizia di Stato con l’arrivo del Questore Mario della Cioppa ha dato un significativo impulso all’attività di controllo del territorio con una capillare presenza dei propri equipaggi negli ambiti cittadini. Nell’ambito di questa strategia, l’Ufficio Controllo del Territorio ha dato nuovo vigore all’istituto del Poliziotto di Quartiere per rispondere in modo appropriato e concreto alla domanda di sicurezza dei cittadini.

Il Poliziotto di quartiere è infatti il miglior esempio della polizia di prossimità, nasce per essere più vicino alla gente. Lavorare nelle strade del quartiere lo porta infatti a conoscere la realtà quotidiana degli abitanti della zona, ad essere un punto di riferimento per i commercianti e un deterrente per cittadini poco onesti.

L’attività di controllo è finalizzata ad avere una conoscenza diretta del territorio e delle sue problematiche per garantire ai cittadini e turisti un diretto contatto e rapporto.

La loro attività va dal controllo delle persone sospette, alle informazioni fornite ai turisti, dalle ricerche dei genitori del bambino smarrito fino alle informazioni raccolte dal cittadino su una determinata problematica, e il tutto in un stretto rapporto con le altre forze di Polizia operanti sul territorio.

Da lunedì 14 settembre sarà garantita la presenza giornaliera nel centro cittadino di due operatori specializzati nel servizio di pattugliamento appiedato, a cui la cittadinanza potrà rivolgersi per problematiche e consigli relativi alla sicurezza.

I Poliziotti di Quartiere con la loro opera risultano sempre più vicini alla gente, per aumentarne la fiducia e insieme migliorare la qualità della vita”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 617 volte, 1 oggi)