SAN BENEDETTO DEL TRONTO – All’inizio dell’anno scolastico, la nuova dirigente dell’Istituto Alberghiero di Stato “Filippo Buscemi” di San Benedettodel Tronto, professoressa Manuela Germani, ha voluto rivolgere il suo saluto agli alunni, alle loro famiglie, ai docenti, al Direttore dei Servizi Generali Amministrativi, al personale Ata e all’intera comunità scolastica, al Consiglio d’Istituto, le Organizzazioni sindacali, gli interlocutori delle differenti realtà istituzionali, culturali e sociali del territorio che collaborano con la scuola.

“Mi accingo ad affrontare questo impegno, con emozione, senso di responsabilità, trasparenza  e volontà di costruire, per il mantenimento e, spero, per un ulteriore miglioramento degli importanti standard di qualità finora conseguiti dall’Alberghiero. Chiedo a tutti un contributo attivo per creare un ambiente di lavoro sereno, rispettoso dei principi, delle regole e dei ruoli, che favorisca il raggiungimento di risultati ottimi da parte degli alunni.

Alle Studentesse e agli Studenti che si preparano a entrare nel mondo da protagonisti e ad acquisire quell’istruzione e cultura che, sola, permette di diventare cittadini attivi e consapevoli, chiedo di avere il coraggio di “volare sempre alto” e per questo raccomando l’impegno e la frequenza assidua, la partecipazione attiva, unitamente ad un comportamento leale e collaborativo.  In questo senso, il mio è un invito alla riflessione a non dare mai per scontato il valore formativo della scuola per il progresso dell’uomo e delle donne.  La giovane Malala Yousafzai, Premio Nobel per la Pace a soli 17 anni, che ha rischiato la vita nell’affermare il diritto all’istruzione delle donne, ci dà una testimonianza straordinaria sul valore e sul significato profondo dell’istruzione scolastica.  Vi sono aree del mondo in cui le ragazze e i ragazzi affrontano sacrifici immensi per accedere al fondamentale diritto allo studio; nel nostro Paese, questo diritto è garantito dalla Costituzione.

Ai Genitori, con i quali, sono certa, nasceranno rapporti di fattiva collaborazione, rivolgo l’invito a partecipare, in sinergia con la scuola, alla crescita educativa e formativa dei propri figli, motivandoli a fare sempre meglio e incoraggiandoli a superare le difficoltà, credendo nelle loro possibilità e nel valore dell’istituzione. La condivisione reale di un Patto educativo di corresponsabilità, attraverso la strada del dialogo e del confronto, permetterà alle famiglie di contribuire al successo formativo e alla maturazione dei propri figli.

Ai Docenti, che ringrazio per avermi accolta con calore ed eccellenti competenze fin dal primo giorno, giunga tutta la mia stima e il mio sostegno, con l’augurio di sentirsi accomunati, in un clima di appartenenza e rispetto reciproco, in un’efficace comunità educante fatta di valori, prassi e idee, che abbia a cuore il benessere e la crescita dei suoi giovani studenti e che ritorni a essere ‘locus’ di crescita formativa, educativa e culturale.

Al Direttore S.G.A., al personale tecnico e amministrativo e ai collaboratori scolastici auspico di trovare soddisfazione professionale e personale adeguata, nel dedicare alla scuola l’impegno e le energie necessarie che, in alcune occasioni, oltrepassano i normali impegni di servizio, al fine rendere “affettivo” ed efficiente l’ambiente scuola. Un grazie quindi, fin da ora, per il supporto alle attività e ai laboratori didattici di ogni giorno.

Saluto le Amministrazioni provinciali e comunali, le organizzazioni sindacali e gli interlocutori delle differenti realtà istituzionali, culturali e sociali del territorio, nella certezza che possano continuare ad accompagnare e a supportare, l’Istituto Alberghiero nell’espletamento delle sue finalità educative e formative.

Al Dirigente Scolastico Alfonso Sgattoni, che ha lasciato la sua esperienza nella scuola per il meritato tempo della pensione, porgo un sentito ringraziamento per quanto realizzato fino ad ora, con l’augurio di un avvenire sereno e ricco di nuove efficaci esperienze. A tutti i più sinceri auguri di buon lavoro”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.021 volte, 1 oggi)