Servizio di MICHELE ROSSI

Roberto VAGNONI (Grottammare)

Questa di oggi è una vittoria che per noi vale doppio, contro una squadra giovane, molto ben messa in campo, ordinata ed aggressiva al punto giusto. Credo comunque che alla fine i tre punti siano meritati. Loro hanno cercato di fare una partita di contenimento e di non prendere gol, raddoppiando su ogni palla. Certo che se sbloccavamo prima la partita, probabilmente ci si aprivano gli spazi necessari per colpire ancora. Comunque sono soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi, noi siamo una squadra che deve lottare fino alla fine, senza mollare mai. Perché ho cambiato Morlacco con Alessandrini? I due centrali di difesa della Vigor avevano ormai preso le misure al nostro centravanti che non riusciva più a trovare gli spazi giusti; così ho voluto cambiare gioco non dando più un riferimento nella zona centrale d’attacco, cercando di sfruttare la velocità di Alessandrini con palle lunghe.

Antonello Mancini (Vigor Senigallia)

Credo che, guardando l’intera partita, il Grottammare abbia meritato di vincerla. Negli ultimi venti minuti non riuscivamo più ad uscire fuori dalla nostra metà campo. È un peccato però che il gol sia arrivato all’ultimo respiro, non ci ha dato la possibilità di reagire. Comunque non posso rimproverare nulla ai miei giovani calciatori, dobbiamo aspettare che facciano la giusta esperienza. Noi abbiamo l’obbligo di preparare e giocare ogni gara con il massimo impegno, alla fine tireremo le somme.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 300 volte, 1 oggi)