SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il centrodestra fa sul serio. Se in passato l’avvicinamento al voto aveva provocato fatali fughe in avanti, stavolta sono i passi indietro a farla da padrone.

Pasqualino Piunti e Giorgio De Vecchis non parteciperanno infatti alla riunione di mercoledì 9 settembre. Decisioni affatto causali per i due papabili candidati, legate all’espressa volontà di non influenzare la discussione in un verso o nell’altro.

Gli esponenti di Forza Italia e Fratelli d’Italia verranno pertanto relazionati dai partiti di riferimento, che dovranno stabilire il metodo di lavoro per arrivare entro la seconda metà di ottobre all’individuazione di un candidato sindaco unitario.

Ci si confronterà sui confini della coalizione e si butterà giù un primo stralcio di programma, sulla base di progetti fattibili e a scapito di roboanti promesse.

Verranno infine nominati i componenti del coordinamento, così da restringere il numero di partecipanti ai futuri tavoli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 489 volte, 1 oggi)