SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non più di due. E’ questo l’appello portato avanti dai vertici del Pd in vista delle primarie che incoroneranno il candidato sindaco del centronistra. Sia Sabrina Gregori che Antimo Di Francesco considerano deleteria l’ipotesi di consultazioni allargate, ma ad oggi sono almeno tre gli esponenti in corsa.

Margherita Sorge ha già ufficializzato la sua partecipazione, Paolo Perazzoli la annuncerà a fine mese (l’intenzione è quella, al di là del sondaggio) e pure i renziani sono decisi a lanciare un loro rappresentante. A tal proposito, i rottamatori si incontreranno mercoledì sera per cominciare a vagliare le figure da proporre.

Il direttivo studierà un modo per restringere il cerchio, anche se una grossa fetta del partito sarebbe contraria ad ogni tipo di limitazione.

La scrematura avverrebbe con l’innalzamento dell’asticella di firme da raccogliere per la partecipazione. Le adesioni valide (non “duplicabili”) sarebbero solo quelle degli iscritti al Pd e ciò renderebbe ancor più complicato il procedimento.

L’argomento farà discutere, soprattutto perché le condizioni citate non riguarderebbero gli eventuali partecipanti esterni al Pd. Pertanto, qualcuno ricorda che alle primarie di cinque anni fa le regole furono uguali per tutti, tanto che la quota delle firme venne drasticamente ridotta per consentire a Spadoni (di Sel) di sfidare Gaspari.

Senza dimenticare un altro rischio: se rispetto al 2011 le condizioni mutassero, un candidato del Pd impossibilitato a raccogliere le firme necessarie potrebbe uscire dal partito e concorrere alle primarie con una civica.

A non essere interessato direttamente dalle vicende politiche è di sicuro Pietro Colonnella. L’ex presidente della Provincia intende portare a termine l’esperienza al Corecom che si concluderà nell’ottobre 2016.

Capitolo coalizione. Il Pd si aprirà al centro, come accaduto in occasione delle ultime Regionali. “Non ci riteniamo autosufficienti – ammette la Gregori – sonderemo il terreno con l’Udc. Sarà comunque il direttivo a scegliere programma e interlocutori”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 628 volte, 1 oggi)