SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un ritorno nel centrosinistra, ma solo al fianco di Paolo Perazzoli. A due anni e mezzo dalle dimissioni da assessore della giunta Gaspari, Marco Curzi è pronto a riscendere in campo in sostegno dell’ex consigliere regionale del Pd.

Certo, bisognerà attendere l’esito del sondaggio, ma le intenzioni di Perazzoli sembrano ormai chiare: concorrere per riconquista del Municipio, ventidue anni dopo la prima volta. Al suo fianco si ritroverebbe quasi certamente i renziani e l’ex esponente della civica Città Aperta.

Fino a quando lo scenario non sarà definito Curzi resterà comunque alla finestra, senza disdegnare un corteggiamento che proviene pure dal fronte opposto.  “Tutte le correnti mi stanno contattando per capire la mia eventuale disponibilità. Forza Italia mi aveva invitato a partecipare alla riunione di mercoledì prossimo. Per adesso preferirei restare fuori dai giochi, vorrei rimpegnarmi ma non è il caso di piazzarsi”.

Con Curzi tornerebbe sulla scena anche Sandro Donati: “Una lista la stiamo mettendo in piedi, composta da gente con esperienza politica e non. Ci manca qualche pedina. Abbiamo buttato giù una bozza di programma, siamo pronti a discutere con tutti. Ci interessa il bene di San Benedetto”.

Di sicuro, l’ex assessore allo Sport non appoggerà la candidatura di Margherita Sorge. Ma questa non è una notizia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.867 volte, 1 oggi)