SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ stata rinnovata la convenzione annuale tra il Comune di San Benedetto del Tronto e le Guardie Ecologiche Volontarie (Gev) per la vigilanza ambientale nella Riserva Naturale Sentina. Il rapporto di collaborazione è giunto ormai al terzo anno consecutivo.

In particolare nell’ultimo anno si sono raccolti i frutti dell’attività di informazione e prevenzione ambientale nei confronti dei fruitori dell’area protetta. Oltre a ciò, le Gev, in possesso di qualifica di pubblico ufficiale, hanno elevato 15 sanzioni amministrative relative a violazioni del “Regolamento della Riserva Sentina” con redazione di altrettanti verbali.

In particolare i comportamenti oggetto di attività sanzionatoria hanno riguardato la raccolta di piante protette, l’abbandono dei sentieri, la pesca in aree non consentite, l’accesso di mezzi a motore fuori dalle strade carrabili e la conduzione di cani senza guinzaglio.

Il lavoro delle Gev proseguirà anche per il prossimo anno e sarà utile a far passare il messaggio che la Riserva Sentina è un bene fruibile da tutta la collettività, ma per le sue peculiarità ambientali è fondamentale il rispetto di semplici regole che permettono la conservazione di questo prezioso lembo di territorio sambenedettese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 734 volte, 1 oggi)