SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sabato 22 agosto, è tornato alla casa del Padre Monieri p. Antonio. Sacerdote Sacramentino, di anni 94.

Fondatore del S.O.S. Missionario (1964) e della Comunità del Foyer (1972). Uomo forte e risoluto, sacerdote innamorato dell’Eucaristia, di fede autentica e profonda, si è distinto come educatore trascinante, missionario generoso e instancabile. Ha dedicato tutta la sua vita agli altri, compiendo scelte di vita coraggiose improntate alla sobrietà e all’attenzione verso i poveri della terra. Ha saputo confortare chi era nella sofferenza e infondere coraggio.

Nei numerosi viaggi intorno al mondo si è fatto voce dei derelitti del Congo, dell’India, delle Filippine. Con la sua vita ha testimoniato l’amore di Dio seminando ovunque del bene.

Nel 1914, nell’ambito dei festeggiamenti del Patrono della città, S. Benedetto Martire, è stato insignito dall’Amministrazione Comunale del “Gran Pavese Rossoblu”, riconoscimento dato a personaggi (o enti/associazioni) che nella città si sono distinti per la loro opera a livello culturale o religioso o formativo o sociale o assistenziale o sportivo o economico.

Quanti lo hanno conosciuto e stimato lo ricordano con rimpianto, nella certezza che la “Madonna dello sguardo”, alla quale tanto si è affidato in vita, lo accompagnerà ora fra le braccia del Signore.

Vi sarà un momento di preghiera nella Cappella adiacente al Santuario dell’Adorazione (Via Crispi), lunedì 24 agostoore 21.15.

Saranno celebrate le esequie martedì 25 agosto, ore 10.30 nel Santuario dell’Adorazione (Chiesa Sacramentini).

La salma verrà tumulata a San Benedetto del Tronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.676 volte, 1 oggi)