Grottammare: Zappasodi, Palandrani, Gentile L., Di Natale, Veccia, Filipponi,  Morlacco, De Cesare, Zahraoui, Valentini, Gregori (Lisciani, Egidi, Alessandrini, De Panicis, Cappotti, Malavolta, Avellino, Cameli, Rosati, Pignotti). All. Roberto Vagnoni

Sambenedettese: Cosimi, Tagliaferri, Montesi, Barone, Salvatori, Lomastro, Mattia, Sabatino, Sorrentino, Palumbo, Pezzotti (K) ((Reali, Gori, Gentile L., Douba) . All. Loris Beoni.

Note: Angoli 3-1 per la Samb. Circa 1500 gli spettatori.

Grottammare – 9′ La prima vera occasione è del Grottammare con Valentini che da buona posizione tenta un pallonetto che finisce sopra l’incrocio. 15′ controipiede dei rossoblu ma il passaggio di capitan Pezzotti non è preciso e Sorrentino non ci arriva anche se va sulla palla con il piede sbagliato. 20′ Lomastro impegna di testa il portiere Zappasodi che para in volo plastico. Forte l’incitamento dei tifosi rossoblu posizionati in tribuna. 37′ bello spunto di Di natale che solo per sfortuna non porta in vantaggio i biancocelesti di Vagnoni. 46′ Sabatino sfiora il palo di testa in seguito a calcio di punizione. Si va ai calci di rigore. Non è stata una bella gara con il Grottammare che non ha sfigurato anzi è stato più pericoloso  della Samb di Beoni che disputerà un campionato di categoria superiore. Il risultato che non è andato affatto bene al presidente Fedeli che si è fatto sentire negli spogliatoi.

Morlacco gol-Barone gol (1-1) Veccia gol-Pezzotti gol (2-2) Gentile L. gol-Mattia palo (3-2 per il Grottammare) Gregori gol-Sorrentino gol (4-3) Filipponi  gol e i locali si aggiudicano la prima partita. Adesso la Samb affronterà la formazione Primavera del Lanciano. Queste le formazioni:

Sambenedettese: Pegorin, Casavecchia, Montesi (dal 36′ Vallocchia), Lucchese, Salvatori, Conson, Perna, Assenzio, Prandelli, Pizzutelli Simeri (Reali, Gentile L,, Douba, Tiraferri) . All. Loris Beoni.

Lanciano Primavera: Stefanelli, Paudice, Scutti, Serafini (K), D’Intino, Caruso, Carpentieri, Di Biase, Tassi, Comparelli, Battista (Kossiakov, Speinelli, Colantonio, Giovannelli, Luciani, Paolini, Troilo, Tafili, Napolitano, Tinari, Selvallegra, Menna). All. Maragliulo.

Note: angoli 2-1 per la Samb

7′ calcio d’angolo per il Lanciano, Pegorin esce a vuoto e per pochissimo un rasoterra di Caruso non finisce in porta dando l’illusione del gol. 17′ Simeri si libera per il tiro ma la palla finisce addosso a Prandelli. 22′ occasionissima per la Samb ma Lucchese da due passi non riesce a spingere la palla oltre la sfera. 27′ bellissima azione della Samb con Assenzio che libera Simeri davanti a Stefanelli, l’ala sinistra rossoblu fa partire un tiro molto fiacco che il portiere abruzzese para agevolmente. 39′ azione insistita del Lanciano che per fortuna non si tramuta in gol. Il giovane Vallocchia viene inserito nel finale ma in un ruolo che non sembra il suo. Fa il terzino sinistro e addirittura è l’uomo più arretrato durante un calcio di punizione.  45′ bel tiro di Conson di poco fuori. Ai rigori la Samb vince la sua prima gara di campionato battendo gli abruzzesi per 4 a 3.

La terza gara vede di fronte Lanciano e Grottammare. I tempi regolamentari finiscono 1-1 con gol di Morlacco e Menna, ai rigori prevalgono i ragazzi di Vagnoni che possono così alzare la coppa del V Trofeo “Giorgio Rivosecchi”.

In altra pagina le interviste del dopo gara.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.300 volte, 1 oggi)