MARTINSICURO  – Dopo la nuova crisi idrica (la prima emergenza si era registrata tra il 9 e 10 agosto) che ha colpito Martinsicuro, nel weekend di Ferragosto, prende la parola la giunta Camaioni. L’amministrazione comunale aveva già diffidato la Ruzzo Reti per i disservizi idrici, ma in città i rubinetti sono rimasti ancora a secco nella settimana clou dell’estate, mettendo in ginocchio commercianti, cittadini e turisti.

“Ancora una volta, dopo quanto si è verificato nell’agosto dello scorso anno – si legge in una nota a firma dell’amministrazione comunale – la nostra città si è dovuta misurare con una importante carenza idrica nel fine settimana di Ferragosto; quello che maggiormente sconcerta è il fatto che il disservizio si sia ripetuto a distanza di una settimana ed in questo caso, senza alcun tipo di preavviso da parte della società. Francamente, dopo i disagi del 9 e 10 agosto scorsi, dovuti al guasto alla condotta e rientrati dopo sole 48 ore, era legittimo attendersi una situazione di assoluta normalità nell’ultimo fine settimana. E’ nostra intenzione ribadire tutto il nostro disappunto per i disagi sostenuti da diversi cittadini, turisti ed operatori commerciali che non giovano assolutamente all’economia turistica nel periodo più importante dell’anno per Martinsicuro.

Servono soluzioni strutturali per rendere la condotta adeguata al rifornimento di tutta la fascia costiera, come pure un’assunzione di responsabilità precisa da parte della Ruzzo Reti affinchè comunichi per tempo eventuali carenze e ponga fine, con tutti i mezzi a disposizione, al ripetersi di questo odioso disservizio; al tempo stesso, invitiamo la Regione Abruzzo nella persona del suo Governatore a sostenere la Società dando seguito agli interventi finalizzati a rendere la rete idrica e tutte le strutture connesse perfettamente adeguate alle esigenze della costa nord della nostra Provincia in generale ed alla Città di Martinsicuro nello specifico. Abbiamo provveduto ad inviare una nota di sollecito in tal senso, investendo anche la Prefettura di Teramo e la Regione Abruzzo. Continuare ad impegnarci per scongiurare il ripetersi di queste situazioni, resta il nostro obiettivo primario.

Nel corso del fine settimana abbiamo registrato la maggior parte delle segnalazioni attraverso contatti diretti con i cittadini e le associazioni di categoria per poi inoltrarle all’ente: riteniamo utile prestare attenzione al potenziamento dei serbatoi al fine di renderli adeguati al numero degli utenti o alle esigenze produttive.

Va detto, infine, che pur in presenza di queste avversità, la giornata di Ferragosto ha fatto registrare un considerevole numero di presenze sulla nostra costa; molte persone incontrate nel corso degli eventi programmati dall’amministrazione o dalle associazioni cittadine sono apparse divertite ed hanno espresso apprezzamenti per il nostro territorio, per la sua spiaggia e per la qualità dell’acqua.

Aspetti che ci rendono orgogliosi dell’impegno messo in campo che spesso non emerge in maniera compiuta, ma che rappresenta una costante per far in modo che i progressi siano sempre più visibili. Ringraziamo di cuore tutti i Cittadini che con la loro collaborazione e le loro segnalazioni dirette, precise e circostanziate rappresentano una leva fondamentale per il miglioramento di Martinsicuro e Villa Rosa.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 403 volte, 1 oggi)