SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una vigilia di ferragosto importante per il Centro Primavera, struttura comunale che ospita anziani autosufficienti, scelta come beneficiaria dell’annuale donazione di farmaci promossa dall’Ordine interprovinciale dei farmacisti di Ascoli e Fermo.

La consegna dei medicinali si è svolta nella mattinata del 13 agosto alla presenza dell’assessore alla cultura Margherita Sorge, del presidente dell’Ordine interprovinciale dei farmacisti Ido Benigni, del medico referente del centro Stefano Pardi, del tesoriere dell’ordine Ermanno Damiani e del presidente della cooperativa sociale “La Picena”, che gestisce il “Primavera” fin dalla sua fondazione, Antonio Bruni. Incaricata del materiale confezionamento del dono è stata la farmacia Mercuri.

I medicinali, del valore commerciale di circa mille euro, sono classificati in fascia “C”, sono cioè  prodotti a pagamento utilizzati per patologie di lieve entità e quindi molto utili per gli ospiti del “Primavera”.

Il momento della consegna è stata anche un’occasione per un confronto tra i soggetti coinvolti nell’iniziativa sul futuro del Centro Primavera. Alla sollecitazione del gestore Bruni circa l’esigenza di mettere “sempre al centro le condizioni di sollievo degli utenti rispetto alle necessità dei familiari”, ha risposto positivamente l’assessore Sorge che ha affermato che “il Comune s’impegnerà nel futuro mettendo a disposizione risorse economiche affinché il Centro possa dare risposte ulteriori ai nuovi bisogni, come ad esempio l’accoglienza di turisti anziani e di persone che rimangono sole in città durante l’estate. In questo senso, sapere che abbiamo il supporto di istituzioni come l’ordine dei farmacisti ci è di grande conforto”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 649 volte, 1 oggi)