CAMPLI – A seguito della protesta dei giorni scorsi di 60 migranti ospitati a Campli,  gli attivisti di Forza Nuova hanno risposto con un eloquente striscione:” Soldi? Solo per il viaggio di ritorno”. Gli extracomunitari avevano organizzato, nella giornata di mercoledi 5 agosto, un sit-in nei pressi della caserma dei carabinieri della locale stazione. Alla base della protesta il vestiario non adeguato, le troppe persone ospitate nella stessa stanza, i problemi con il wi-fi e il pagamento della diaria.

“La protesta dei migranti – dice Michele Fiorita, vice-coordinatore regionale di Forza Nuova –  è vergognosa e irrispettosa nei confronti dei cittadini italiani che soprattutto in questo ultimo periodo si sono visti tagliare servizi di ogni tipo.

Forza Nuova invita i Comuni a ribellarsi alle scellerate politiche del governo, utili solo a chi può sfruttare il business dell’ accoglienza.

E’ necessario realizzare un piano per salvaguardare i diritti degli italiani, dare ospitalità provvisoria presso delle tendopoli facilmente controllabili solo a chi realmente proviene da nazioni ritenute a rischio e rimpatriare immediatamente tutti i profughi che hanno compiuto reati oppure hanno dimostrato di volere sfruttare l’ospitalità dell’ Italia.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 564 volte, 1 oggi)