SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il sindaco Giovanni Gaspari ha emesso un’ordinanza, sollecitata dalla Prefettura che aveva ricevuto indicazioni da Rete Ferroviaria Italia – RFI, finalizzata a rendere più sicura la circolazione dei treni nel territorio comunale.

Nell’ordinanza s’invitano tutti i proprietari dei terreni limitrofi alla sede ferroviaria di verificare ed eliminare i fattori di pericolo, in particolare ad intervenire per evitare la caduta di alberi e la propagazione di incendi.

Il provvedimento si rifà a quanto previsto da un Decreto del Presidente della Repubblica, il numero 753 dell’11/07/1980, che da una parte enuncia il divieto di far crescere piante o costituire recinzioni ad una distanza minore di sei metri dalla rotaia, dall’altra impedisce la destinazione boschiva in uno spazio inferiore ai cinquanta metri dalla più vicina rotaia.

Si tratta dunque di un provvedimento finalizzato a mettere in sicurezza il transito lungo la dorsale ferroviaria adriatica, transitata a tutte le ore da convogli passeggeri e soprattutto da treni merci che, dall’Italia meridionale e insulare, si muovono verso i principali hub intermodali d’Europa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 544 volte, 1 oggi)