FEDELI: “C’è anche mio figlio che collabora con me da molto nel calcio si occupa del settore giovanile e cercheremo di far bene anche lì. Desideravo la Samb da tanti anni, scusate il ritardo ma sono arrivato. Non prometto nulla, faremo le cose correttamente, sto tentando in tutte le maniere di entrare in lega pro, è difficile ma ci proveremo. Non mi piace illudere le persone col pensiero della lega pro, ora  siamo in serie d, ogni cosa in più sarà qualcosa di guadagnato. Sto già facendo una squadra importante, se andremo in serie C aggiungeremo altri elementi importanti per essere competitivi anche lì”

“Moneti ha fatto una richiesta al mio legale, una cifra che ho accettato. Bucci era presente, ma la firma l’ha messa Moneti. Sono rimasto colpito da questa struttura, che avevo già visto in occasione di Juventus-Bayern Monaco. Cercheremo di mettere a posto il campo da gioco. Voglio che scriviate una cosa, sul giornale: tutti coloro che vantano un credito certo con la Samb, si facciano avanti; voglio chiudere subito questa storia. La rosa già presente? La squadra è a Cascia in ritiro, mo figlio andrà al ritiro della Sambenedettese e parlerà coi ragazzi per integrarli. Mi affiderò all’avvocato Gianni per quanto riguarda il suo ruolo, per il resto stiamo lavorando. Mio figlio collaborerà. Il seguito qui è molto più importante rispetto a Rieti, c’è un abisso – senza nulla togliere alla città di Rieti. Oggi ci sono molte persone, se il buongiorno si vede dal mattino…”

“Bellini? Non lo conosco, ma so che ha molte disponibilità economiche. Lo spero per lui e per l’Ascoli” (si alza qualche buu). Fedeli si difende: “Io sono uno sportivo, non tifo contro…”

“Ho girato molte squadre, le sapete tutti. Ma ovunque ho lasciato bei ricordi. La squadra è ancora da formare, è vero, ma questa piazza è molto ambita e trovare i giocatori giusti non sarà un problema. In D passa solo la prima? Beh, non sono mai arrivato secondo (in realtà il significato é che non gli piace arrivare secondo. Ndd). Per i versamenti per il ripescaggio e il resto se ne occuperà un mio commercialista di Ascoli (non ve lo volevo dire). Probabilmente la prima richiesta sarà rigettata, ma faremo ricorso; ma non voglio illudere i tifosi. L’allenatore probabilmente sarà Beoni, ma vedremo; De Patre non lo posso giudicare, perché non lo conosco. Prenderemo i giocatori migliori, perché io voglio vincere”

“Naturalmente non potremo avere due allenatori e due direttori sportivi, parleremo con gli interessati e troveremo una soluzione. Il mese di ritiro che hanno fatto verrà pagato, naturalmente. Entro la metà di agosto avremo la squadra definitiva. Ora, come mi ha fatto notare mio figlio, avremo bisogno di cercare campi di allenamento. La campagna abbonamenti partirà il 15 agosto”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 7.232 volte, 1 oggi)