SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Andrea Fedeli, figlio di Franco, neo-presidente della Sambenedettese Calcio, è arrivato a San Benedetto nella mattina del 3 agosto per iniziare a conoscere l’ambiente rossoblu e l’organizzazione tecnico-sportiva costruita dal precedente patron Gianni Moneti.

“In questo momento sono a colloquio con il direttore sportivo Martone – ci ha appena detto telefonicamente – Mentre oggi non riuscirò a parlare con l’allenatore De Patre, dovrei farlo comunque a breve”. Fedeli, prima di recarsi negli uffici dello stadio di Viale Dello Sport, si è trattenuto in alcuni stabilimenti balneari di San Benedetto per un aperitivo e un pranzo: “Ho subito percepito, dalle parole scambiate con i presenti, il notevole e radicato innamoramento dei sambenedettesi nei confronti della propria squadra cittadina”.

Ad ogni modo sembra che Franco Fedeli stia corteggiando l’ex direttore sportivo dell’Ancona Sandro Marcaccio, il quale avrebbe delle resistenze a rigettarsi nuovamente in un’avventura in Serie D. Ma la conoscenza e la stima tra i due potrebbero convincere Marcaccio, quanto meno, ad essere una sorta di nume tutelare per le prossime mosse di mercato della Samb. Per quanto riguarda l’allenatore, inoltre, sembra scontato il passaggio di Loris Beoni alla Samb. Beoni lo scorso anno è subentrato a Carlo Pascucci (ex difensore della Samb) e ha guidato il Rieti al terzo posto del girone E della Serie D.

Fedeli vuole comunque tentare anche la carta dell’eventuale ripescaggio, cosa per la quale presenterà domanda corredata dalla fidejussione richiesta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 5.076 volte, 1 oggi)