GROTTAMMARE – E’ il Piemonte a dominare la finale del concorso per nuovi comici abbinato al 31° Festival nazionale dell’umorismo “Cabaret amoremio!”, diretto e condotto da Enzo Iacchetti: su 7 finalisti, tre arrivano da Torino e provincia, due dal Lazio e poi Veneto e Sardegna.

La rosa dei nomi, individuata dopo mesi di provini e selezioni, è così composta: Bella Domanda (Rivoli, TO), Albert Huliselan Canepa (Selargius, CA), Guido Marangoni (Noventa Padovana, PD),  Vincenzo Palazzo (Formia, LT), Massimo Valtz Brenta (Avigliana, TO), Luisanna Vespa (Roma), Valentina Virando (Torino).

I “sette” si esibiranno nel corso delle due serate di spettacolo del Festival, in programma venerdì 7 e sabato 8 agosto, nel Parco delle Rimembranze, dove interverranno anche Renato Pozzetto, Lino Banfi, Dario Ballantini, Giovanni Baglioni, Le scemette, la Rimbamband, Marta e Gianluca e Laura Freddi.

Ogni cabarettista avrà a disposizione 7 minuti per completare il proprio pezzo. Contrariamente  al passato, però, lo scadere del tempo non produrrà l’interruzione della performance: l’eventuale ritardo sarà considerato in sede di valutazione. “Interrompersi bruscamente non è una bella cosa per un comico – afferma Enzo Iacchetti  – però la giuria ne terrà conto. I finalisti sono stati scelti per la loro comicità molto attuale. Sarà un’ edizione più comica del solito, sia per gli ospiti che interverranno sia per i 7 concorrenti molto forti”.

I finalisti sono emersi dalla selezione di oltre cento aspiranti concorrenti, avvenuta nei mesi scorsi a cura dell’associazione Lido degli Aranci, su incarico dell’amministrazione comunale, nelle sedi storiche del cabaret italiano. La ricerca di nuovi talenti ha fatto tappa a Roma e Bologna, e poi Faenza al Festival Sordi, unitamente alle selezioni in sede, al Teatro delle Energie. Tantissimi anche i provini esaminati tramite audiovisivi.

Ad eleggere il vincitore del concorso sarà una giuria tecnica composta da specialisti dello spettacolo e delle arti umoristiche alla quale si unirà da quest’anno un giurato popolare estratto a sorte tra gli abbonati alle due serate (estrazione che avverrà il giorno 4 agosto).

Agli operatori dell’informazione presenti invece il compito di assegnare il Premio della Stampa.

La gara abbinata al Festival è stata istituita nel 1987, per arricchire una rassegna di cabaret nata nel 1985 come intrattenimento serale estivo, e sin da subito si è caratterizzata come volano per molti artisti in erba, mettendo in luce tanti comici, cabarettisti e umoristi oggi ormai noti al grande pubblico come Ficarra e Picone (era il 1998 e componevano il duo “Chiamata Urbana Urgente”), Antonio Rezza, Giovanni Cacioppo, La Ricotta, Aldo Giovanni e Giacomo e il duo Stefano Sarcinelli e  Francesco Paolantoni, che inaugurarono l’albo d’oro del concorso nel 1987, Giorgio Montanini e Francesco De Carlo oggi insieme su RaiDue.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 587 volte, 1 oggi)