SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una via sempre chiusa al traffico nelle edizioni precedenti. E così sarebbe dovuto essere pure quest’anno, almeno stando alla mappa contenuta nei volantini de La Notte di Mezza Estate.

Invece via Curzi sarà percorribile dalle auto fino all’incrocio con Via Crispi. Un’informazione che i commercianti del posto affermano di aver recepito per puro caso, appena 48 ore prima l’inizio dell’evento.

Si tratta di una decina di negozi e bar che non hanno ancora versato la quota di adesione (di 100 euro per i primi e 200 per i secondi, Iva esclusa), ma che in compenso avevano effettuato ordinazioni straordinarie e acquisti di merce proprio in funzione dell’appuntamento di sabato 1 agosto.

C’è il macellaio che confessa di aver speso circa 2 mila euro per arrosticini, bibite e pane, l’ottica Colli che ha fatto prenotazioni per 15 mila, il bar Drugstore che aveva preparato lo stand da piazzare all’aperto e gli esercizi Ricci Bimbo e Ricci Boutique che per l’occasione avevano riempito il magazzino di abiti invernali).

“Non sono nemmeno passati ad avvertirci – contestano in coro – l’abbiamo scoperto da soli nel vedere i cartelli stradali che non coprivano il nostro tratto di strada. Sono venuti a chiederci la quota di partecipazione fino a giovedì, pur sapendo che in Via Curzi le macchine sarebbero transitate”.

I negozianti chiamano in causa pure il Comune di San Benedetto, che patrocina l’evento assieme alla Provincia di Ascoli Piceno: “Ci consulteremo con un avvocato per capire se esistono i presupposti per una denuncia“. Sempre in Via Curzi si è inoltre fortemente ridimensionata la manifestazione Marche Expo 2015: da 20 bancarelle, ospitanti le eccellenze gastronomiche del territorio, si è scesi a 4.

NOTA DELLA POLIZIA MUNICIPALE Intanto, la Polizia Municipale invita tutti, specialmente coloro che giungeranno dall’hinterland, a lasciare le auto lontano dal centro e utilizzare il servizio di trasporto pubblico che sarà rafforzato sia lungo la Statale, con corse ogni 30 minuti provenienti da Cupra Marittima e da Martinsicuro con capolinea la stazione ferroviaria, sia sul lungomare, con corse ogni 15 minuti dalla Rotonda di Porto d’Ascoli al ponte sull’Albula. Per garantire i servizi relativi a sicurezza pubblica e viabilità per la “Notte di mezza estate”, a partire dalle ore 19 di sabato 1 agosto opereranno in città 31 agenti della Polizia municipale e circa trenta uomini di Polizia e Carabinieri supportati da 19 volontari della Protezione civile e una cinquantina di addetti alla sicurezza della “Fifa security”.

Nota del Direttore

CHIARIMENTO.  In serata gli organizzatori hanno puntualizzato che “non esiste una quota di adesione, bensì “un contributo libero e volontario chiesto agli esercenti che ha un valore di sponsorizzazione all’evento”. Per quanto riguarda la chiusura delle strade “la decisione è a capo delle autorità competenti”. Il suggerimento è stato pertanto quello di non chiudere al traffico le strade prive di eventi. Smentita inoltre la notizia che vedrebbe scendere da 20 a 4 le bancarelle di Marche Expo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.696 volte, 1 oggi)