SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Non vedo una presenza invadente e fastidiosa dei venditori abusivi, dobbiamo anche rapportarci con ciò che succede da altre parti d’Italia”. Giovanni Gaspari risponde così al grillino Giovanni Marucci che in un’interrogazione chiedeva la situazione del commercio non autorizzato in città.

“Non condivido l’analisi secondo cui il commercio starebbe vivendo una crisi enorme”, prosegue il sindaco. “Non è così e non è generalizzata. Che esista il fenomeno è fuori di dubbio. Sono state attivate azioni congiunte di Polizia Municipale, Capitaneria di Porto, Polizia di Stato e Carabinieri. Nel periodo estivo i Vigili Urbani fanno un servizio di tre turni fino alle 2 di notte, che si allunga alle 4 nel fine settimana. Le zone sotto osservazione sono prevalentemente quelle centrali, il martedì e venerdì i controlli si allargano al mercato. La merce che sequestriamo è di pessima qualità”.

Per il sindaco le colpe vanno addebitate pure a chi acquista: “Si commette un reato. Negli anni passati durante l’estate si sono verificate sommosse in spiaggia a fronte dei sequestri delle forze dell’ordine. Le persone si schieravano dalla parte dei venditori”.

Nei prossimi giorni l’amministrazione comunale assumerà nuovi agenti della Polizia Municipale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.365 volte, 1 oggi)