SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A sottoscrivere la convenzione sono stati il Presidente della NIP, Dovilio Nardi (marchigiano trapiantato a Forlì) e l’ad di Centro Studi e Formazione, Mascia Mancini, affinché le sedi di San Benedetto del Tronto e di Civitanova Marche dell’Ente Formativo leader nel nostro territorio, diventino luoghi nei quali i corsi di formazione per pizzaioli verranno tenuti sempre da componenti della Nazionale italiana. “Siamo nati nel 1999 – ha detto Nardi – con lo scopo di formare istruttori per uno dei simboli più tradizionali del Made in Italy come la pizza. La nostra è un’azienda che conta al momento 150 istruttori e oltre tremila locali affiliati, nei quali si segue il protocollo dei nostri istruttori sia per quanto riguarda i materiali utilizzati che per le modalità di preparazione della pizza”.

Di recente, la Nazionale Italiana Pizzaioli è balzata agli onori della cronaca e del Guinness World Record per aver realizzato a Expo 2015 la pizza più lunga del mondo (1595,45 metri), prodotta da ottanta pizzaioli della NIP con due tonnellate e mezzo di impasto e condita con una tonnellata e mezzo di salsa di pomodoro, una tonnellata e 700 kg di mozzarella e 150 litri d’olio, utilizzando solo prodotti made in Italy. E’ stata cotta grazie a cinque forni speciali, utilizzando ben 800 tavoli in acciaio disposti a ferro di cavallo. “E’ stata un’impresa anche economicamente importante – ha proseguito Nardi – ma è servita per l’immagine del nostro Paese e di uno dei suoi simboli più conosciuti, aumentando il gradimento del brand pizza nel mondo”.

Il primo degli incontri della NIP a San Benedetto ha avuto per tema la pizza senza glutine. “Grazie al contributo di un’azienda leader del settore come la Schaer – ha concluso il pluricampione del mondo dei pizzaioli – quello dei celiaci non è più un mercato di nicchia, perché avere prodotti senza glutine aumenta il fatturato dei locali almeno del 20%, mentre nelle Marche su 100 locali solo 10 hanno prodotti per celiaci. Noi cerchiamo nuovi istruttori e nuovi locali che vogliano seguire i nostri corsi innovativi, che riguardano anche i panificatori in settori come il kamut, il dietetico, la pizza dessert e i corsi per la panificazione con il lievito madre. Si tratta di una vera e propria opportunità lavorativa, visto che la NIP è in grado anche di dare indicazioni per l’avviamento e la gestione di nuove attività commerciali”. Entusiasta della sinergia anche l’ad di Centro Studi e Formazione: “Un’opportunità importantissima – ha dichiarato Mascia Mancini – che d’ora in poi permetterà ai nostri corsi formativi di San Benedetto del Tronto e Civitanova Marche di acquisire ulteriore qualità ”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 389 volte, 1 oggi)