MARTINSICURO – Intensificati i controlli sulla costa da parte delle forze di polizia. Nella giornata di martedi 21 luglio, pattuglie della Questura di Teramo, in collaborazione con altre gazzelle dell’anticrimine di Pescara, hanno passato al setaccio Martinsicuro e Alba Adriatica.

Durante l’operazione, gli agenti hanno fermato per un controllo un’autovettura sorprendendovi all’interno M.W., trentanovenne di Giulianova, da giorni ricercato per la notifica di un provvedimento di detenzione domiciliare della Corte di Appello de L’Aquila. L’uomo è stato quindi condotto presso la sua abitazione.

Gli stessi controlli hanno permesso anche di denunciare D.M.L, 51enne residente in Canada, perché, oltre a guidare con patente revocata, aveva in macchina alcuni arnesi da scasso. L’uomo era già conosciuto proprio per aver commesso vari furti.

In totale sono state controllate 32 autovetture nella zona e 65 le persone identificate. Controllati anche gli avventori di alcuni bar frequentati spesso da cittadini extracomunitari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.001 volte, 1 oggi)