CUPRA MARITTIMA – Un successo oltre le aspettative quello di Artocria 2015. Tre giorni in cui la cittadina cuprense si è completamente immersa nel clima dell’epoca romana, da venerdì 18 fino a domenica 20 luglio. Venerdì il centro è stato letteralmente preso d’assalto da cittadini, curiosi, turisti, per ammirare gli spettacoli del mercato degli schiavi, del mercato romani, i combattimenti tra gladiatori, la danza del ventre, il rito delle sacerdotesse il spiaggia.

Particolare e apprezzato il mercato romano che riproponeva scene di vita dell’antichità. Davvero molto suggestiva poi la sfilata serale del corteo storico di sabato 19 luglio. I figuranti, curati fin nei minimi dettagli, hanno attraversato il paese suscitando l’ammirazione dei presenti. Militari, matrone, popolani, senatori, gladiatori, sacerdotesse e poi i personaggi come la Dea Cupra, Lucio Afranio, Lucio Minucio Basilio, Tito Olio, Poppea Sabina Minore, Poppea Sabina Maggiore, Lucilia, hanno lasciato senza parole gli spettatori.

Un successo che scaturisce dalla collaborazione di tante realtà, infatti insieme al gruppo Storico Cuprense hanno sfilato anche il Gruppo Storico Romano, il Gruppo Storico Villa Adriana, il gruppo storico Alatri, il gruppo di Arte Picena, la scuola Kratos di Massignano. Sabato sera non sono mancati gli spettacoli all’interni dell’area allestita all’interno del Parco San Benedetto Martire, dalle danze dell’antichità, dall’esibizione dei gladiatori con la Rivolta di Spartaco.

Domenica l’intrattenimento è iniziato già dal mattino con il rito delle vestali a cura del Gruppo storico di Villa Adriana. I tre giorni di manifestazione si sono conclusi con i coinvolgenti spettacoli preso il Parco San Benedetto Martire e in particolare con i combattimenti dei Piceni a cura del gruppo Arte Picena, Pancrazio a cura del gruppo Kratos, Hieripornia e Tripudium ovvero rispettivamente un rito sacro e delle danze antiche a cura del GSC Artocria, infine Munera, ossia combattimenti all’ultimo sangue tra gladiatori, sempre a cura del GSC Artocria. Sabato e domenica si è potuto anche gustare il cibo realizzato appositamente per l’occasione dagli chalet Gabbiano, Alta Marra, Cristal Beach, La Capannina, Papà Orso, Ba Beach, Il Porticciolo.

Una nuova formula dunque per Artocria che si è dimostrata vincente ed apprezzata. Gli organizzatori, il Gruppo Storico Cuprense guidato da Marco Malaigia, la Pro Loco guidata da Pino Neroni, in collaborazione con l’Acot e l’amministrazione Comunale, sono soddisfatti per l’ottima riuscita dell’evento, ringraziano tutti coloro che hanno reso possibile questo evento e sono già a lavoro per portare avanti sempre nel migliore dei modi Artocria.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 597 volte, 1 oggi)