GIULIANOVA – Trambusto in mare nel pomeriggio del 18 luglio. Al largo di Giulianova è scoppiato un incendio a bordo di una barca da diporto. Il fumo del rogo è visibile anche dalle spiagge dei Comuni limitrofi.

Sul luogo sono giunti gli uomini della Capitaneria di Porto di Giulianova. Al momento non è chiara la causa del focolaio e se ci sono persone ferite. Seguiranno aggiornamenti.

Lo yacht di 23 metri, battente bandiera maltese, era partito dal porto di Ancona con 8 persone a bordo (l’armatore russo con passaporto canadese, un cittadino inglese e sei ciprioti tra cui due minorenni). Il “Larissa” era diretto a Pescara. L’incendio è partito da un motore e, verso le 19, mentre erano in corso le operazioni di spegnimento del rogo, la barca è affondata. I passeggeri sono stato messi in salvo e portati a riva. Sono stati poi ospitati dal Comune di Tortoreto presso un hotel. Aperta un’inchiesta, affidata al pm De Fesi, ma per ora non ci sono indagati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.654 volte, 1 oggi)