TERAMO – Nuovi controlli sono stati disposti dal Questore di Teramo. Agenti della Polizia di Stato hanno notificato altri dieci ordini di cessazione di attività di raccolta di scommesse nei confronti di altrettanti esercizi privi della prevista licenza questorile.

I provvedimenti, necessari al fine tutelare le fasce più deboli e i minori e far rispettare le disposizioni in materia di concorrenza, traggono origine da una serie di accertamenti effettuati dalla Polizia Amministrativa presso alcune sale scommesse situate nella Provincia di Teramo che hanno evidenziato l’esistenza di esercizi che pur potendo, non hanno aderito alla normativa di regolarizzazione continuando a svolgere l’attività d’intermediazione abusivamente.

Gli esercizi colpiti dal provvedimento sono:

tre a Martinsicuro (via Silone, via Colombo e via Filzi);

tre ad Alba Adriatica (via Leonardo, via Olimpica e viale della Vittoria);

uno a Giulianova (Piazza Fosse Ardeatine);

uno a Colonnella (via San Giovanni);

uno a Mosciano S.Angelo (S.S.262);

uno a Civitella del Tronto (via Montanelli);

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 529 volte, 1 oggi)