SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono volate parole grosse alla riunione di Circolo del Pd di Porto d’Ascoli lunedì sera. Protagonisti la segretaria Sabrina Gregori e Gianluca Pasqualini, con il consigliere comunale che assieme a Silvano Evangelisti ha abbandonato anzitempo l’appuntamento.

“Ho chiesto il ripristino della verità e di non riproporre il teatrino del ‘siamo bravi e siamo belli’. Ma questo evidentemente fa male. Dire che questo gruppo dirigente è uscito sconfitto dalle Regionali è un tabù. Nessuno vuole ammettere le sconfitte e nessuno vuole fare un passo indietro. Quando si perde alcune teste devono essere decapitate”.

Claudio Benigni, come ormai accade da un mese e mezzo, non si è fatto vedere. “Abbiamo perso tutti – prosegue Pasqualini – l’intera amministrazione, tranne Morganti, aveva appoggiato il capogruppo Pd. Quindici giorni fa dichiarai cosa avrebbe dovuto fare il Pd, ma invece di aprire un confronto, tutti si sono chiusi a riccio. Anche chi da più di un anno chiedeva la testa della segretaria ora ha cambiato idea”.

L’esponente portodascolano ammette di non avere i numeri per mettere in atto la sfiducia nei confronti della segretaria. Senza dimenticare che persino i renziani, per voce di Fabio Urbinati, hanno optato per una strategia di ricompattamento del partito piuttosto che di rottura.

I guai del Pd condizionano inevitabilmente il futuro dell’amministrazione, che il 23 luglio sarà chiamata ad approvare il Bilancio di Previsione. I fedelissimi di Gaspari ostentano ottimismo, affidandosi al senso di responsabilità dei ‘ribelli’. Pasqualini smentisce pertanto l’ipotesi di un confronto con il governatore Ceriscioli, chiamato secondo indiscrezioni a fare da paciere: “Non ne so nulla, non sono stato invitato e non c’è alcun faccia a faccia in programma. Il nostro senso di responsabilità sta nella nostra storia personale, il nostro interesse per la città è la nostra priorità”.

Allontanata anche l’eventualità di un assessorato di ‘riparazione’ a Benigni: “Non sarebbe la soluzione. L’unica soluzione è la testa della segretaria e un nuovo gruppo dirigente al comando”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.002 volte, 1 oggi)