SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Seicentosettantamila euro. Sono i soldi che il Comune di San Benedetto deve ancora alla ditta che ha realizzato i lavori del sottopasso di zona San Giovanni a Porto d’Ascoli.

L’associazione temporanea di imprese era formata dalla Adriatica Strade e dalle ditte Beani e Schiavi. L’amministrazione ha  ricevuto una prima lettera di richiesta di pagamento lo scorso maggio, seguita da un sollecito qualche settimana fa.

L’opera è stata inaugurata il 13 ottobre 2014. L’ente ha garantito che entro agosto verserà 220 mila euro, mentre i restanti 450 mila euro verranno saldati quando l’Igd – finanziatrice dell’intervento – girerà a sua volta il denaro in Municipio.

La vicenda è venuta alla luce grazie a Pasqualino Piunti, che ha recentemente inviato una nota alla responsabile del settore Finanze Catia Talamonti, chiedendo quanti sono i lavori pubblici realizzati dal 2010 ad oggi, quali sono le ditte pagate (con importo annesso) e quante sono quelle che non hanno ancora ottenuto retribuzione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.905 volte, 1 oggi)