SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’amministrazione comunale non scivolerà sul Bilancio. Ne sono convinti gli assessori sambenedettesi, apparentemente tranquilli in vista dell’approvazione del documento finanziario in assise, prevista per il 23 luglio.

“Se c’è un problema nel Partito Democratico nulla c’entra con l’amministrazione, che è un’altra cosa”, affermano il vicesindaco Eldo Fanini e Margherita Sorge. “E’ una situazione che si è creata nel Pd, la giunta non è coinvolta”.

Fanini e Sorge fanno notare come non esistano dichiarazioni ufficiali della frangia portodascolana del Pd su un possibile non voto al Bilancio, ma è altrettanto innegabile che il silenzio prolungato del capogruppo Benigni, che prosegue dal 31 maggio scorso (data del voto per le Regionali), è comunque un segnale allarmante.

“L’approvazione del documento ha dei connotati talmente importanti che sono convinta che non ci saranno complicazioni”, conclude l’assessore al Turismo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 382 volte, 1 oggi)