MARTINSICURO – Dopo le lamentele dei balneatori, infuriati per le operazioni di ripascimento in atto sul litorale truentino in piena stagione turistica, arriva la replica dell’amministrazione comunale.

Le operazioni di ripascimento in atto erano assolutamente necessarie – si legge in una nota dell’amministrazione – in quanto propedeutiche ai lavori che saranno effettuati tra alcuni mesi con l’impiego della draga e che saranno finanziati come questi dalla Regione Abruzzo.

Ricordiamo che i lavori si rendono necessari per migliorare la capacità ricettiva di quelle spiagge danneggiate dalle mareggiate e che ancora non beneficiano degli effetti delle nuove scogliere. Inoltre, lo scavo effettuato la scorsa settimana nell’area dell’approdo migliora anche le condizioni di lavoro dei pescatori. I lavori termineranno nella giornata di giovedì 9 Luglio.

A chi continua a parlare di ritardi, rispondiamo che le fasi che scandiscono i lavori sono sempre più articolate e che la Città di San Benedetto del Tronto (che non ha certo bisogno di lezioni in fatto di turismo) nel 2013 iniziò le operazioni di ripascimento il 15 Luglio per concluderle il 20 dello stesso mese.

Se qualcuno ritiene di aver subito dei disagi, da amministratori onesti e laboriosi quali siamo, ce ne scusiamo con la sincerità dei giorni migliori.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 643 volte, 1 oggi)