FERMO – Durante i controlli effettuati nella serata del 6 luglio, volti a contrastare il fenomeno della prostituzione e lo spaccio degli stupefacenti (effettuati con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara), alcuni poliziotti hanno notato e controllato tre giovani extracomunitari intenti a parlare tra loro con fare sospetto all’altezza di via Nenni a Lido tre Archi.

I tre, dichiaratisi tunisini, ma privi di documenti o titoli di soggiorno, hanno manifestato durante il controllo segni d’irrequietezza e agitazione psicomotoria tali da far presumere da parte loro un ingiustificato nervosismo o l’assunzione di qualche sostanza.

Sono stati sottoposti a perquisizione. N.K. (classe 1997) e M.K. (classe 1969) sono stati trovati in possesso di circa un grammo a testa di eroina.

Sottoposti ai rilievi foto dattiloscopici i tre sono anche risultati avere precedenti di Polizia.

I due stranieri trovati in possesso di sostanza stupefacente saranno segnalati come assuntori al Prefetto di Fermo e lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro amministrativo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 504 volte, 1 oggi)