TERAMO – Un gruppetto di persone si era radunato in buon numero in un bar di via V. Veneto a Teramo. Intorno alle 3 del 5 luglio i giovani proseguivano la nottata con schiamazzi e musica ad alto volume. I residenti, stanchi di tutto ciò, hanno chiamato il 113 e richiesto l’intervento della Polizia. Sul posto è giunta una volante.

L’insofferenza dei giovani al loro arrivo si è fatta da subito concreta. Dal gruppo sono stati lanciati all’indirizzo dei poliziotti oggetti di vario genere: contenitori di fazzolettini e bottiglie in plastica. Inoltre agli agenti giungevano invettive di vario genere. Sul posto è giunta un’altra pattuglia per riportare la calma.

Identificati i presenti, sono stati individuati i responsabili di violenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale e danneggiamento: il 28enne ucraino S.I. e il 25enne B.V., entrambi residenti a Teramo. Il primo già noto alle forze dell’ordine.

Gli agenti stanno compiendo accertamenti volti a verificare se il gestore del bar abbia somministrato bevande alcoliche senza rispettare la normativa e il rispetto delle licenze comunali, anche in tema di orario di apertura. Inoltre, in occasione della Coppa Interamnia, sono stati rafforzati i servizi di prevenzione in città e ogni turbativa sarà perseguita ai sensi della legge.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.613 volte, 1 oggi)