SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La giunta ha approvato venerdì mattina il Bilancio di previsione 2015. Il documento finanziario potrà essere presentato in Consiglio Comunale il prossimo 23 luglio, quando saranno passati quasi tre mesi dall’ultima assise.

Stiamo assistendo ad una grave sospensione dell’attività politica”, contesta il presidente della Commissione, Bilancio Domenico Pellei. “In questo periodo si è recitato a soggetto. Ognuno con la scusa delle incertezze economiche ha fatto quello che voleva. Si sono decise le spese urgenti e quelle che non lo erano in maniera soggettiva”.

Pellei cita il caso dei centri estivi: “Negli anni il contributo è scesa da 70 mila euro a 60 mila, per finire agli attuali 40. Quest’anno alla voce finanziamento ci si affida alla disposizione in bilancio. Vogliamo togliere ancora fondi ad un servizio che aiuta tante famiglie? La politica è stata fatta nelle stanze, non in Consiglio. Chi stabilisce che ristrutturare i monumenti di Nespolo sia prioritario rispetto ad altro?”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 374 volte, 1 oggi)