SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Anche quest’anno i Comuni dell’Ambito Sociale Territoriale n.21 (San Benedetto del Tronto, Acquaviva Picena, Carassai, Cossignano, Cupra Marittima, Grottammare, Massignano, Monsampolo del Tronto, Montalto delle Marche, Montefiore dell’Aso, Monteprandone, Ripatransone) concedono contributi economici per le famiglie che svolgono assistenza ad anziani non autosufficienti, senza aiuti esterni o con assistente domiciliare privata.

Cos’è l’assegno di cura?

È un contributo economico di durata annuale, destinato alle persone anziane non autosufficienti che vivono sole o presso un nucleo familiare.

A cosa serve?

A favorire la permanenza o il ritorno in famiglia e nel proprio contesto di vita dell’anziano non autosufficiente, attraverso il potenziamento complessivo del sistema delle cure domiciliari.

Quali sono i requisiti d’accesso?

Aver compiuto i 65 anni di età alla data di scadenza dell’avviso pubblico;

Essere dichiarati non autosufficienti con certificazione di invalidità civile pari al 100% e usufruire di indennità di accompagnamento;

Essere residente, nei termini di legge, in uno dei Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale 21;

Beneficiare di interventi assistenziali gestiti direttamente dalla famiglia o da assistenti domiciliari privati (con contratto di almeno 25 ore, laddove l’anziano sia privo di una rete familiare di assistenza).

Come e quando fare domanda?

La domanda deve essere redatta su apposito modello e consegnata presso il protocollo del Comune di San Benedetto del Tronto entro il 21 agosto.

Come viene redatta la graduatoria?

L’ATS 21 predispone una graduatoria provvisoria in base ai valori ISEE risultanti dalle domande pervenute, cui seguirà una fase di valutazione complessiva del carico assistenziale a cura dell’assistente sociale del P.U.A., previa visita domiciliare presso l’anziano, al fine di verificare l’effettiva sussistenza delle condizioni di accesso al contributo.

Qual è l’entità dell’assegno di cura?

L’entità dell’assegno di cura è 200 euro mensili. L’assegno sarà erogato di norma con cadenza quadrimestrale, previa sottoscrizione di un “patto” di assistenza domiciliare che individuerà i rispettivi impegni tra le parti a garanzia della realizzazione degli interventi assistenziali previsti.

Gli interessati potranno richiedere maggiori informazioni, il Bando integrale e i modelli di domanda presso:

PUNTO UNICO DI ACCESSO (PUA):

presso il Distretto di San Benedetto del Tronto dell’Area Vasta 5 Asur Marche, Via Romagna n.7  tel.0735/793632 nei seguenti giorni: martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ore 13;

presso l’Ambito Territoriale Sociale 21 al secondo piano del Comune di San Benedetto del Tronto in viale De Gasperi n. 124 tel. 0735/794341 nei seguenti giorni: lunedì dalle 10 alle 13 e il martedì e giovedì dalle 16 alle 18;

Servizi Sociali dei Comuni di San Benedetto del Tronto, Acquaviva Picena, Carassai, Cossignano, Cupra Marittima, Grottammare, Massignano, Monsampolo del Tronto, Montalto delle Marche, Montefiore dell’Aso,  Monteprandone,  Ripatransone;

U.R.P. – Uffici Relazioni con il Pubblico dei Comuni dell’ATS 21;

Sito Internet dell’ATS 21 – www.comunesbt.it/ambitosociale21.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 610 volte, 1 oggi)