SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’Ostello Ipsia di San Benedetto nei mesi di luglio e agosto sarà “accessibile” sia alle persone udenti che a quelle sorde, grazie alla gestione dell’Associazione di Promozione Sociale Sordapicena. Il progetto di gestione dell’ostello Ipsia (il primo in Italia gestito da persone sorde) si fonda su due obiettivi cardine.

Il primo è quello di offrire un’opportunità di lavoro alle persone sorde. Tutto il personale impegnato nella gestione dell’ostello sarà non udente e anche se l’offerta lavorativa è limitata nel tempo, rappresenta un’ottima occasione per i dipendenti di farsi conoscere a livello territoriale per le loro capacità lavorative e gestionali, aprendo loro nuove opportunità lavorative. Il secondo sarà rendere l’ostello “accessibile” sia alle persone sorde che udenti.

Il personale di reception utilizza perfettamente la lingua dei segni italiana, parla e comprende perfettamente la lingua italiana, pertanto riuscirebbe ad offrire, per la prima volta, la stessa qualità di servizi sia alla clientela udente che a quella sorda. La Sordapicena opera da anni nel territorio nell’organizzazione di eventi sia rivolti ai suoi soci sordi che ne diventano protagonisti, sia rivolti alle persone udenti per far conoscere loro il mondo dei sordi in uno scambio di valori che porta alla crescita di tutta la società.

Per informazioni e prenotazioni è attivo l’indirizzo di posta elettronica ostellosbt@gmail.com. Info: 345/1245920.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 474 volte, 1 oggi)