TORTORETO – Tre arresti, due a Tortoreto e uno ad Alba Adriatica, per furti sotto gli ombrelloni nella giornata di domenica 28 giugno.

Il primo episodio si è verificato sul lungomare sud di Tortoreto, in prossimità della concessione Venus. Due giovani del posto, F.M. di 22 anni e M.R. di 21 (quest’ultimo di origini marocchine) hanno rubato una borsa di una ragazza di Corropoli, che si stava godendo la giornata di sole in spiaggia. I due sono stati notati da alcuni bagnanti mentre si stavano dileguando a piedi. Immediato l’intervento dei carabinieri della stazione di Tortoreto che di lì a poco hanno bloccato i due. La refurtiva, all’interno della borsa erano contenuti circa 150 euro in contanti e alcuni effetti personali, è stata recuperata e restituita alla legittima proprietaria. I due giovanissimi tortoretani, accusati di furto aggravato in concorso, dopo le formalità di rito, sono stati affidati alle rispettive famiglie in attesa dell’udienza di convalida, prevista nella giornata di lunedi 28 giugno.

Episodio analogo, poco più tardi, ad Alba Adriatica. Anche in questa occasione un giovane ladro, E.S.S. di 24 anni, marocchino residente a Sant’Omero, si è impossessato di una zaino, presente in uno degli ombrelloni dello chalet Venere. Il suo gesto non è passato però inosservato e il giovane ladro è stato fermato da un carabiniere della compagnia di Alba Adriatica, libero dal servizio, che ha inseguito il magrebino prima a piedi e poi in bicicletta.
Il giovane è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato. Lo zaino, di proprietà di un minorenne di Alba Adriatica, è stato recuperato: all’interno un I-Phone ed altri effetti personali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 616 volte, 1 oggi)