FERMO – Era da qualche tempo che i carabinieri di Fermo avevano avviato un’indagine riguardo ad alcune attività criminali nel territorio. Con il supporto anche di rilievi tecnici, i militari hanno segnalato all’autorità giudiziaria tre albanesi senza fissa dimora per furto aggravato in concorso. Gli stranieri sono risultati anche pregiudicati.

Sono stati raccolti dai carabinieri elementi importanti di responsabilità per il furto commesso la sera del 21 novembre 2014 all’interno di una struttura affittacamere di Monsampietro Morico. Erano stati trafugati alcuni capi di biancheria ed elettrodomestici.

Questi soggetti erano stati già detenuti per una rapina commessa il 12 febbraio dove furono arrestati anche per sequestro di persona, ricettazione e porto abusivo di armi dopo una complessa attività d’indagine svolta dai carabinieri di Fermo e Padova. La banda aveva messo a segno diversi colpi in molte province d’Italia.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 409 volte, 1 oggi)