BANJUL – Nessuna novità positiva da Banjul. Sono state decise altre quattro udienze per il marittimo sambenedettese Massimo Liberati. Fino a metà luglio si dovrà aspettare per decidere per la liberazione di Liberati dal Gambia. Il rallentamento della decisione finale pare sia dovuto ad altre fasi processuali.

Sembra non esserci proprio pace per Massimo Liberati e la città si sta riempiendo di striscioni e volantini di solidarietà verso il marinaio. Nel frattempo è tornato a casa, in Abruzzo, il comandante dell’Idra Q Sandro De Simone, compagno di sventura di Massimo Liberati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 199 volte, 1 oggi)