MARITNSICURO – Dopo le diverse frecciate rivolte dai democratici truentini alla giunta Camaioni, arriva la replica dell’amministrazione comunale. Riceviamo e pubblichiamo il lungo comunicato di Città Attiva:

“La stagione estiva sta entrando nel vivo; la mole di lavoro che vede impegnata l’Amministrazione Comunale cresce in maniera esponenziale e probabilmente all’interno della segreteria del Pd locale, essendoci molto tempo da riempire, ci si chiede come continuare a rendersi visibili ed andare sulla stampa con argomentazioni davvero risibili e fuori luogo. Sarà il caso, quindi, di precisare alcuni aspetti:

1) Ponte Ciclopedonale sul Tronto: Sembrava ormai evidente che un’opera di questo tipo dovesse vedere la compartecipazione di diversi Enti come le Regioni Abruzzo e Marche, le Province di Teramo ed Ascoli Piceno ed i Comuni di Martinsicuro e San Benedetto del Tronto in questo rigoroso ordine, considerando la mole di risorse necessarie; affermare, pertanto, che la nostra Amministrazione non ha stanziato fondi è operazione davvero fantasiosa. Per quanto ci riguarda, sarà bene ricordare che la nostra azione si è sempre dispiegata in tutte le direzioni possibili (anche presso il Ministero dell’Ambiente dove siamo andati il 30 Ottobre 2013) e sta andando avanti con costanza e regolarità. Purtroppo non siamo abituati agli annunci, mentre qualcun altro ci vive. Un esempio? Cosa ci racconta la giovane segretaria del PD sull’incontro organizzato in pompa magna a Martinsicuro alla vigilia delle Elezioni Europee del 2014 con un candidato, poi regolarmente eletto grazie anche ai voti dei martinsicuresi, in cui egli stesso ebbe modo di firmare anche un documento in cui si impegnava solennemente alla realizzazione di questa importante infrastruttura? Noi siamo disponibili ad andare ovunque per ottenere fondi che possano portare opere a Martinsicuro, anche presso coloro che della nostra Città si ricordano solo quando servono i voti, voti che i giovani dem si sono impegnati a portare, per ottenere cosa?
2) Ponte di legno sul Vibrata: Il problema è ampiamente conosciuto e gestito. Non sfuggirà a nessuno, infatti, che dalla fine del 2013 abbiamo tenuto almeno cinque incontri a tema con il tecnico progettista ed il Comune di Alba Adriatica. E’ del 21 Aprile scorso una nota a firma congiunta dei nostri Sindaci con cui si chiede alla Regione Abruzzo un contributo di Euro 362.330,00 (come da perizia di stima) al fine di dare corso alle opere di messa in sicurezza del ponte in questione ed assicurare una buona continuità alla Ciclovia Adriatica. Agiremo con costanza sugli Assessori Regionali per conseguire questo obiettivo;
3) Piano Regolatore Generale: stia tranquilla la segretaria dei democratici! Lo strumento di pianificazione sta andando avanti con regolarità ed anche il suo partito ha presentato delle indicazioni che sono al vaglio dei tecnici incaricati. Abbiamo anche tenuto i primi incontri con la cittadinanza ed alcuni operatori economici. Magari potrebbe chiedersi come mai il PRG sia rimasto incompiuto anche negli anni in cui le persone della sua area politica hanno amministrato Martinsicuro, o probabilmente di quei periodi preferisce non ricordare molto considerando che l’ultima amministrazione di centrosinistra ha lasciato sul territorio eredità come “Il Grillo Centro Affari” e Spassopoli, questi sì esempi concreti di un modo di amministrare del quale la nostra Città avrebbe fatto volentieri a meno.
4) Torre Carlo V e fondi ex Cinema Ambra – è stato già detto molto e se la segretaria del PD si è persa qualche puntata, ci dispiace per lei: troverà sicuramente qualche anima pia disposta a riassumerle.
5) Stazione Ferroviaria – crediamo che solo all’interno della segreteria del PD ci possa essere chi ancora crede che quella struttura possa diventare un vera e propria stazione ferroviaria, in un momento in cui anche città come San Benedetto del Tronto e Giulianova stanno perdendo fermate considerando le riqualificazioni che Trenitalia sta portando avanti sulle proprie tratte.

Noi restiamo fiduciosi che magari in un futuro prossimo si possa decidere di realizzare una metropolitana di superficie e nel frattempo stiamo ragionando su come evitare che la struttura possa degradarsi. Certo, il PRUSST, ovvero lo strumento urbanistico che ha permesso che venisse “donata” al Comune di Martinsicuro quella stazioncina ha attraversato diverse amministrazioni di svariati colori politici; noi, dai banchi della minoranza, abbiamo criticato aspramente la scelta ma a quanto pare nemmeno con il centrosinistra in carica si è mai pensato di apportare modifiche che potessero dare alla comunità qualcosa di più utile: oggi è facile parlare, ma vorremmo far presente che cambiare nome al partito non cancella automaticamente gli errori del passato.
6) Sicurezza – sarebbe il caso di stendere un velo pietoso sul comportamento del PD, dal momento che le accuse assolutamente infondate che ci sono state rivolte, sono state formulate immediatamente dopo la partecipazione della Segretaria al Comitato sull’Ordine Pubblico svoltosi in Prefettura lo scorso 17 Giugno, al quale era stata invitata direttamente dal Sindaco. Ad ogni buon conto, visto che anche in questo caso la distrazione ha avuto il sopravvento, ci premuriamo di ricordare quello che si è messo in campo da un paio d’anni a questa parte:
a) Potenziamento delle Telecamere – Partita la gara per il progetto “Territorio in rete”: saranno 13 in totale, sette in più di quelle attuali a cui si aggiungeranno due postazioni di rosso semaforico. L’importo è di Euro 117.929,88, finanziati per il 60% dalla Regione Abruzzo e per il 40% dal Comune di Martinsicuro;
b) Rivitalizzazione delle zone più esposte al degrado – In fase di ultimazione il Progetto Mytol, relativo alla riqualificazione della zona Tronto con panchine, percorso pedonale, nuova illuminazione e parco/sgambatoio. L’importo è di Euro 81.600,00 finanziati per il 60% dalla Regione Abruzzo e per il 40% dal Comune di Martinsicuro;
c) Diffusione di opuscoli informativi tra la Cittadinanza – Realizzati con la compartecipazione della Questura di Teramo nell’ambito del progetto Mytol. Presentati e distribuiti a partire dal Gennaio 2015 in Sala Consiliare a tutte le famiglie degli Studenti;
d) Convenzioni con le Associazioni di Volontari – Attiva dall’1 Giugno 2015, per il quarto anno consecutivo, la convenzione con l’Associazione Nazionale Carabinieri di Giulianova;
e) Potenziamento Vigilanza – Chiesti ed ottenuti Carabinieri in più presso la nostra Stazione dal 6 Luglio al 30 Agosto 2015. Assunti 3 Vigili Estivi (gli altri due non possono essere assunti per effetto del Decreto Legge n. 78 del 19 Giugno 2015);
f) Controlli sulle residenze – Aspetto su cui si sta lavorando con attenzione sia con l’Ufficio Anagrafe che con la Polizia Locale. Di recente, con Delibera di Giunta, abbiamo sottoscritto una convenzione con la Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Entrate per il censimento e le verifiche sulle seconde case.
Noi non abbiamo e non avremo mai problemi ad assumerci le nostre responsabilità nel momento in cui le scelte operate dovessero risultare poco felici ma, per cortesia, evitiamo che da certi pulpiti si trovi anche la sfrontatezza di ribaltare su di noi gli insuccessi e le tare tipiche dei propri diretti predecessori.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 255 volte, 1 oggi)