SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Bilancio di Previsione è pronto e può approdare in giunta. L’amministrazione comunale attende ancora di conoscere l’entità del rimborso del Governo, ma è comunque pronta per la presentazione del documento finanziario.

Il rimborso derivante dal passaggio dall’Imu alla Tasi si attestava a 1,7 milioni. Il fondo perequativo spettante ai comuni è però crollato da 625 milioni a 500, con San Benedetto che spera di ottenere almeno 1,2 milioni.

In Riviera la previsione era stata concepita per difetto, con un importo pari proprio ad 1,1-1,2 milioni. Per questo motivo, l’ente rivierasco non rischia di rimanere scoperto e ha già convocato i revisori dei conti per esaminare il Bilancio.

Una volta votato in giunta, dovranno poi passare altri venti giorni prima della discussione in Consiglio Comunale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 193 volte, 1 oggi)