Samb Calcio. Stasera presso l’auditorium si terrà un incontro indetto dall’Associazione di tifosi Noi Samb e da alcuni imprenditori sambenedettesi intenzionati a fare qualcosa per le sorti della Sambenedettese Calcio. L’augurio di Riviera Oggi è che si riesca finalmente a formare un gruppo coeso di persone appassionate di calcio e della squadra rossoblu in particolare.

Se stasera uscissero fuori gli eredi di chi ha reso e mantenuto grande la Samb per tanti anni (Valeri, Ciabattoni, Zoboletti, Neroni Guglielmo, Damiani, Bollettini, Nucifora, Calabresi, Guidi Massi, Caioni i primi che mi vengono in mente. Per non parlare del pioniere Domenico Roncarolo in primis), i sindaci della Riviera dovrebbero, negli anni a venire, ricordare il 23 giugno 2015 come una specie di festa sportiva cittadina.

Non sono esagerato per il semplice fatto che l’impresa è difficilissima ma è vero anche che i cittadini del basso Piceno hanno nel proprio dna una forza incredibile che negli ultimi anni si è un po’ annacquata perché in molti si sono ingentiliti ed anche mescolati con chi non conosce e non ha vissuto in diretta la nostra storia. Non mi riferisco esclusivamente a quella sportiva, anzi.

Il problema Moneti risulterà l’ultimo e il meno importante al confronto di chi ha l’appoggio di tutta la città. Auguri a tutti i partecipanti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.320 volte, 1 oggi)